Città di San Daniele
del Friuli

Menu di Navigazione


 

 Home > Territorio > Portonat

Portone di Tramontana detto "Portonat"

Veduta del portonat
 

Fu costruito in sostituzione dell'antico torrione rovinato dal terremoto del 1511, su indicazione del Patriarca e con la mediazione di Giulio Savorgnan, signore di Osoppo.

Del progetto venne incaricato il Palladio e la costruzione fu iniziata nel 1579 da Andrea da Venzone e proseguita, dopo l'improvvisa morte di costui, da Andrea Podaro venuto ad abitare in città con la sua famiglia.

Legato al torrione è il celebre Palio di San Daniele che si disputava appunto nelle sue immediate vicinanze, il 28 agosto di ogni anno.

veduta del Portonat di sera
 

La festa iniziava con la lettura dei regolamenti di gara dalla soggetta del manufatto da dove il cancelliere della città proclamava successivamente anche i vincitori cui andavano dieci brazza di damasco cremisino, delle calze di setta o del tavolazzo.
A tirar con le balestre e coi grandi archibuzzi e moschetti, i concorrenti provenivano da tutto il Friuli e dalla Carnia, acclamati dalla folla dei borghi cittadini.