Città di San Daniele
del Friuli

Menu di Navigazione


 

 Home > Paese da vivere > Santo patrono. Feste patronali, religiose e profane

Santo Patrono. Feste patronali, religiose e profane.

La festa del patrono di San Daniele del Friuli, "Festa di San Daniele", si tiene convenzionalmente l'ultimo fine settimana di agosto. Si tratta di una festa religiosa che ha origini medievali risalenti al rito/calendario patriarchino. A quel tempo infatti, il giorno 28 agosto si festeggiava San Daniele profeta, santo cui è intitolata la più antica chiesa della città, situata dove un tempo era il castello. Quando nel 1751 il potere religioso del Patriarca venne definitivamente abolito (già nel 1420 il principe/patriarca aveva dovuto rinunciare al potere temporale per mano della Serenissima), il rito/calendario patriarchino venne sostituito con quello romano. Così, San Daniele del Friuli continua a festeggiare il suo santo patrono il giorno 28 agosto ma questi è, al giorno d'oggi, sant'Agostino.

Tra le feste religiose, la più sentita dalla comunità è quella dell'8 settembre detta di "Madonna di Strada" o "del Perdon", risalente al 1637; mentre, tra quelle "profane", la più famosa e partecipata da locali e visitatori provenienti da tutto il mondo, è quella dedicata al famoso prosciutto, denominata "Aria di Festa".

Da qualche anno "Aria di Festa" si svolge durante l'ultimo week-end di giugno ma in origine questa manifestazione coincideva con la festa del patrono.